Avis: opinione di un cliente deluso

Prima volta che noleggio un’auto con Avis, ed è subito fregatura: 15E indebitati ingiustamente. 

Noleggio un’auto AVIS all’aeroporto di Venezia, per un totale di 105KM. In aeroporto, i dipendenti Avis sono ultragentili e la macchina e’ praticamente perfetta. Ho pensato : “wow!”.

Riporto indietro l’auto, ed è qui che la cosa inizia a non quadrare: poiché è la prima volta che noleggio l’auto e NESSUNO allo sportello AVIS mi ha detto di fare il contrario, la riporto con il pieno fatto. Spendo esattamente 10E (iva inclusa) di pieno.

Torno a casa, e mi trovo addebitati 15E sulla mia carta di credito da parte di AVIS. 

Ma come? Perchè?

Scrivo in twitter e prontamente il servizio clienti AVIS mi risponde con questa email:

Gentile Sig. Madeyski,

In riferimento al contratto in oggetto, La informiamo che l’addebito di 12.30 EUR + IVA fa riferimento al cosidetto Easy Fuel.

L’opzione EZ Fuel regala la possibilitá al cliente di risparmiare tempo al momento della riconsegna della vettura senza dover fare rifornimento quando si percorrono meno di 120 kms.

Ai cliente viene addebitato un importo per EZ Fuel di EUR 15 inc. IVA quando riconsegna la vettura con meno di 120 kms di percorrenza, come anche nel Suo caso la macchina ha percorso solo 105 kms.

Per ulteriori chiarimento non esiti a ricontattarci.

Cordiali saluti

COSA?????

Ecco le cose che non vanno in tutto questo:

a) nessuno allo sportello AVIS dell’aeroporto mi ha mai detto di questa “opzione” EZ Fuel.

b) se è una opzione, allora sta a me decidere se voglio usufruirne o meno. Questa cosa non è avvenuta. Se lo fai di default, mia cara Avis, non si chiama opzione.

c) se anche avessi dovuto leggermi il contratto con miliardi di clausole, non l’ho fatto ma ho fatto una cosa: ho perso il tempo per andare a fare il pieno di benzina, per restituire l’auto Avis esattamente come mi era stata data.

d) il pieno di benzina per 105KM e’ costato 10E (IVA inclusa) e voi comunque addebitate di default 15E? Ecco lo screenshot della mia carta di credito:

carta

e) mettiamo anche caso che un cliente Avis si dimentichi della opzione EZ fuel che un’opzione NON è, e questo cliente fa il pieno, perchè addebitare i 15E comunque? Soprattutto quando un impiegato AVIS alla riconsegna era presente, e ha controllato il tutto. Un impiegato di una azienda onesta dovrebbe fare questo: “controllo se la macchina ha il pieno. sì, ha il pieno. perfetto, allora l’opzione (che poi opzione non è) EZ Fuel non viene addebitata”.

Alla fine, mia cara AVIS, ci hai guadagnato solo tu. Ma temporaneamente. Perchè la vera cosa che arricchisce è l’onestà, e tu sai benissimo di non essere onesta. 

Voi che state seduti su poltrone di pelle, fatevi un giro sui social network per capire cosa la gente pensa di voi. Il povero community manager non ne puo’ fare più di tanto, ma voi che firmate documenti tutto il giorno avete la possibilità di cambiare le cose. Basta volerlo ed essere onesti.

Mi dispiace Avis. Mi avevi reso felice per 36 ore che ho passato in Italia. Ora mi hai solo disgustato.

**UPDATE del 26 Settembre 2015**

Avis Italia, dopo un breve scambio di mail, mi comunica che mi rimborserà i soldi. Ben fatto. Consiglio ad Avis di essere semplicemente più chiari fin dall’inizio per evitare tutto questo. Basta poco per rendere un cliente contento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *